Vai ai contenuti principali
PB Salute Logo
DIETOLOGIA

Dietologia

Prenota una visita

La dietologia è quella disciplina che si occupa di impostare un regime alimentare specifico, ben definito sia in termini qualitativi che quantitativi, a scopo terapeutico o preventivo. È, quindi, tutto ciò che è relativo alla nutrizione: l’alimentazione ha un rapporto davvero molto stretto con il benessere sia fisico, che psicologico.

 

Chi è il dietologo?

Il dietologo, chiamato anche alimentarista, è un medico specializzato nell’alimentazione umana. Deve essere quindi iscritto all’albo e può fare diagnosi, prescrivere farmaci e formulare diete adatte alla costituzione o situazione – patologica o meno – dell’individuo. Per diventare dietologo è necessario laurearsi in Medicina e chirurgia, sostenere l’esame per l’abilitazione alla professione e poi continuare gli studi con una specializzazione in Scienza dell’alimentazione.

 

Quali prestazioni offre il dietologo?

Un dietologo si occupa principalmente dell’elaborazione di piani alimentari personalizzati, specifici per la perdita di peso, per soggetti intolleranti, sportivi, ecc.

 

Quali sono gli obiettivi del piano alimentare?

In linea di massima un programma dietetico mira a stabilire il più opportuno apporto calorico quotidiano, a fornire un’equilibrata proporzione dei diversi elementi semplici (proteine, glucidi, lipidi), a soddisfa il fabbisogno giornaliero di fibre, vitamine e minerali, e ad assicurare, quindi, lo stato di buona salute e il benessere fisico della persona.

Un piano alimentare corretto deve essere definito prendendo in considerazione diverse caratteristiche del paziente, come età, sesso, statura, peso, stato generale di salute e attività fisica svolta, ma anche elementi di carattere economico e sociale, così come ambientale ed ecologico.

 

Quali disturbi o patologie tratta la dietologia?

La dietologia – come si potrebbe erroneamente pensare – non aiuta solo a dimagrire: spesso ha un ruolo di primaria importanza nella lotta ad alcune malattie o al ripristino di uno stato di salute; molte volte è anche un efficace metodo coadiuvante di una terapia farmacologica. Infatti, molte condizioni morbose sono curabili solo con la giusta dieta e un corretto apporto giornaliero – a volte particolarmente elevato altre limitato – di alcuni componenti: è il caso della dieta iposodica o iperpotassica. Questa branca della medicina interviene anche con piani alimentari completamente privi di alcune sostanze, nocive per alcuni pazienti, come il glutine nella celiachia o in particolari allergie. Nei compiti della dietologia rientrano anche le problematiche connesse alla nutrizione enterale, come nella dieta con il sondino naso-gastrico

 

Che differenza c’è tra dietista, dietologo e nutrizionista

Se si è soggetti in salute, spesso ci si rivolge a professionisti dell’alimentazione per perdere qualche chilo. Ci si rende subito conto che le figure di riferimento sono differenti, in particolare ve ne sono tre: dietologo, dietista e nutrizionista. Se abbiamo già visto chi è il dietologo e cosa fa, ecco di cosa si occupano le altre due figure professionali:

Il dietista è un professionista che ha conseguito una laurea triennale in dietistica. Può elaborare e formulare delle diete prescritte dal medico e controllarne l’accettabilità e la costanza del paziente. Si occupa anche di controllo e igiene degli alimenti, di educazione alimentare, di ricerca scientifica e di collaborazione con le industrie del settore alimentare. Quindi, nel caso di piani alimentari particolari, possiamo dire che il dietista accompagna e segue il dietologo, controlla l’osservanza della dieta e la preparazione dei cibi, prende atto degli effettivi consumi alimentari del paziente e della sua tolleranza nei confronti della dieta.

Il nutrizionista è un biologo, ovvero ha una laurea quinquennale in biologia. Può valutare i fabbisogni nutritivi ed energetici dei pazienti elaborando schemi alimentari, e lavorare in tutti gli altri ambiti legati all’alimentazione come il dietista. Può quindi elaborare diete e consulenze nutrizionali, ma non può prescrivere farmaci o formulare diagnosi di patologia.


Le prestazioni più richieste


Le patologie più trattate

  • Acidità di stomaco
  • Allergia alimentare
  • Allergie alimentari
  • Alterata tolleranza al glucosio
  • Alterazioni metaboliche
  • Anoressia
  • Ansia
  • Attacchi di ansia
  • Attacchi di panico
  • Attacco di panico
  • Bed – binge eating disorder
  • Bruciore di stomaco
  • Bruciori di stomaco
  • Bulimia
  • Cefalea
  • Cefalee